La Ottavio Bottecchia 2013

« precedente     successivo »


L’Associazione Altamarca, impegnata sempre di più nel promuovere il territorio a 360°, per il terzo anno consecutivo è stata promotrice e organizzatrice de "La Ottavio Bottecchia Strade Bianche Altamarca Vintage".

Le due precedenti edizioni avevano avuto Vittorio Veneto come quartier generale e punto di arrivo e partenza.Con questa terza edizione è iniziato un nuovo percorso che vedrà la manifestazione, negli anni futuri, coinvolgere tutto lo splendido territorio dell’Altamarca.
La sede della ProLoco di Miane è stata per due giorni teatro di questo grande evento che ha visto la partecipazione di oltre 200 appassionati della due ruote vintage da tutta Italia e non solo.

Ma andiamo con ordine.

Sabato si è aperta ufficialmente la manifestazione con la mostra mercato delle bici d’epoca e con l’apertura dello spazio degustazione dei vini e dei prodotti tipici d’Altamarca. All’interno della mostra mercato è stata inaugurata inoltre un’esposizione di maglie e foto d’epoca legate alla memoria del grande amico Ottavio Bottecchia.

Per quanto riguarda invece la gara vera e propria il pomeriggio del sabato c’è stato il primo timido incontro e saluto tra i futuri sfidanti con il ritiro dei pacchi gara. Al posto della classica crono gli organizzatori hanno pensato di mettere in scena la “Slow Bike del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG”: una pedalata di una ventina di chilometri percorrendo le strade bianche più suggestive d’Altamarca e assaporando le eccellenze del territorio. Tra le tappe di questo piacevole e rilassante tour non possiamo dimenticare la risalita e la visita di Castelbrando, suggestivo castello di origine Medioevale dal passato importante e ancor oggi vigile guardiano della vallata di Cison di Valmarino.

La giornata non poteva che terminare in maniera conviviale per dare il benvenuto ufficiale ai nostri ospiti con La cena degli eroici.
Gli ospiti sono stati davvero importanti, a cominciare dal papà del campione Marzio Bruseghin per continuare con Vito Favero (secondo al Tour de France del 1958 dietro a Charly Gaul), Mario Beccia, Toni Uliana, Giovanni Moro, Germano Bisigato e il plurimedagliato Virginio Pizzali. Ricordiamo inoltre tra gli illustri ospiti Renato Zarpellon, nipote di Ottavio Bottecchia e la madrina della serata Eleonora Bottecchia.
Ma il vero protagonista della serata è stato Lo Spiedo d’Atamarca preparato con amore e dedizioni dai volontari della Proloco; il tutto sotto la supervisione del grande chef Loris Selvestrel che ha, con i suoi eccellenti piatti, completato il viaggio tra i profumi e sapori d’Altamarca. Naturalmente, ad accompagnare il tutto, non sono mancati i grandi vini del territorio come il Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, l’Asolo Prosecco DOCG e i grandi rossi del Montello e dei Colli di Conegliano

La cicloturistica vera e propria ha preso il via sotto un timido sole, come del resto si addice al primo giorno di autunno. L’emozione alla partenza è grande. Di Fronte al Municipio di Miane hanno salutato gli atleti il Presidente dell’Associazione Altamarca Alberto Resera e il Sindaco di Miane Angela Colmellere che con la stappatura di un Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG hanno sancito l’inizio della gara. Di grande suggestione è stato il corteo che ha anticipato gli atleti con bellissime auto d’epoca e il folto gruppo di Bersaglieri naturalmente sulle loro splendide bici d’epoca.
Il percorso molto impegnativo, che ha messo a dura prova le gambe dei ciclisti, si snodava tra le colline trevigiane e passava per Follina, Cison di Valmarino, Vittorio Veneto, Cappella Maggiore fino al giro di boa di Colle Umberto verso san Pietro di Felletto con la mitica salita (e ristoro) di Ca’ del Poggio, per ritornare a Miane passando per la bellissima Refrontolo.
Gli innumerevoli ristori distribuiti con generosità lungo il percorso hanno completato questo splendido percorso regalando ai graditi ospiti un ulteriore assaggio delle eccellenze del territorio e dell’ospitalità delle genti d’Altamarca.
Tutti gli atleti pian piano hanno così raggiunto il traguardo dove ancor una volta li aspettava la ProLoco di Miane con un ultimo ristoro, giusto premio alla tenacia e alla forza d’animo di tutti i partecipanti.

Arrivederci alla prossima edizione dall’Associazione Altamarca!!!

A cura di Riccardo Gasparini – Associazione Altamarca

« precedente     successivo »

Associazione Altamarca | Strade Bianche Altamarca Vintage - Trofeo Ottavio Bottecchia
Villa dei Cedri - Via Piva, 89 - 31049 Valdobbiadene - Treviso (Italia) - Tel. e Fax:(+39) 0423 972372 - Partita Iva: 02462550266
by StranoWeb.com